Left topbar custom text
Right topbar custom text

Anoressia

  • netrising
  • 16 Aprile 2019

Criteri diagnostici per Anoressia Nervosa
(da DSM-IV MANUALE DIAGNOSTICO E STATISTICO DEI DISTURBI MENTALI)

A. RESTRIZIONE DELL’INTROITO ENERGETICO RISPETTO AL FABBISOGNO TALE DA CONDURRE A UN PESO CORPOREO SIGNIFICATIVAMENTE BASSO IN RAPPORTO A ETÀ , SESSO, TRAIETTORIA EVOLUTIVA E SALUTE FISICA. 

Si definisce significativamente basso un peso che sia inferiore a quello minimo normale o, nel caso dei bambini e degli adolescenti, inferiore al peso minimo atteso per l’età e il sesso.

B. INTENSA PAURA DI AUMENTARE DI PESO O DI DIVENTARE GRASSI. 

Persistere in comportamenti che interferiscono con l’aumento di peso anche quando questo è significativamente basso

C. ALTERAZIONE DEL MODO IN CUI VENGONO VISSUTI IL PESO O LE FORME DEL CORPO. 

 Influenza indebita del peso o delle forme del corpo sulla valutazione di sé, o persistente mancanza di riconoscimento della gravità del sottopeso corporeo attuale.

L’AN si suddivide in due  SOTTOTIPI: 

TIPO RESTRITTIVO: nel corso degli ultimi tre mesi, la persona non ha avuto episodi ricorrenti di abbuffate compulsive o di pratiche di svuotamento (cioè vomito autoindotto o abuso/uso improprio di lassativi, diuretici, o clisteri). Questo sottotipo descrive casi in cui la perdita di peso è ottenuta essenzialmente attraverso diete, digiuni e/o esercizio fisico eccessivo.

TIPO BULIMICO/PURGATIVO: nel corso degli ultimi tre mesi, la persona ha avuto episodi ricorrenti di abbuffate compulsive o di pratiche di svuotamento (cioè vomito autoindotto o abuso/uso improprio di lassativi, diuretici, o clisteri).

FAI IL PRIMO
PASSO E
COMINCIA IL
TUO PERCORSO

CONTATTAMI

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto 101/18 del 10 agosto 2018 (GDPR)